• Home
  • Un campus digitale per bambini e ragazzi a SellaLab

Un campus digitale per bambini e ragazzi a SellaLab

Bambini alle prese con la programmazione di un piccolo robot
Bambini alle prese con la programmazione di un piccolo robot - DENIS / REA / contrasto

Costruire coi Lego il proprio robot e programmarlo per interagire con l'ambiente esterno; imparare a utilizzare la macchina a taglio laser e il plotter per disegnare e incidere su diversi materiali; vedere realizzato dalla stampante 3D l’oggetto che abbiamo disegnato al computer; scoprire i segreti e le tecniche per creare video creativi e divertenti. Sono i temi con i quali i ragazzi dagli 8 ai 14 anni potranno confrontarsi durante le quattro settimane del «Digital Campus», il campus estivo innovativo organizzato da SellaLab, la piattaforma di innovazione del Gruppo Sella, in collaborazione con FabLab Biella, il centro di sperimentazione dove manualità e tecnologia si incontrano.

Il Digital Campus si svolge dal 30 luglio all’8 settembre presso i locali di SellaLab e FabLab a Biella e sarà tenuto da esperti delle differenti tematiche che verranno affrontate. L'iniziativa ha l’obiettivo di stimolare i ragazzi a conoscere le possibili applicazioni delle nuove tecnologie, fornendo loro competenze diverse a seconda del percorso scelto. Il tutto con un approccio divertente studiato per stimolare la creatività dei partecipanti e ricco di casi ed esperimenti concreti.

Articolato in quattro settimane distinte, ognuna con la sua offerta didattica, il «Digital Campus» è dedicato ai ragazzi dagli 8 ai 14 anni. La prima settimana si svolge dal 30 luglio al 3 agosto e ha come titolo «Io robot, tu progettista» e permetterà ai partecipanti di costruire con un kit della Lego il proprio robot e di apprendere i segreti della programmazione, così da «insegnargli» a interagire agli stimoli esterni. La seconda settimana (dal 20 al 25 agosto) si chiama «Harry plotter e il ritorno degli jedi – laser generation» e insegna a utilizzare la macchina a taglio laser e il plotter, così da ideare e creare adesivi, tagliare e lavorare lastre di legno e incidere loghi e disegni su diversi materiali come il plexiglass. La terza settimana (dal 27 al 31 agosto) è intitolata «Creativo lo sei già» e, partendo dai principi dello «storytelling», prevede l’utilizzo di strumenti di ripresa come videocamere, fotocamere e smartphone per creare un vero e proprio filmato, grazie anche all’insegnamento di tecniche di montaggio video. L’ultima settimana (dal 4 all’8 settembre) si chiama «3D thinking» e svelerà ai ragazzi come progettare un oggetto sul computer e poi realizzarlo in scala o a grandezza naturale con l’utilizzo di una moderna stampante 3D.

giovedý 19 luglio 2018

NEWS

Leggi il notiziario Sole 24 Ore - Radiocor ╗