Uber, 2,6 miliardi di dollari per il servizio di pasti a domicilio Postmates

Home Uber, 2,6 miliardi di dollari per il servizio di pasti a domicilio Postmates

Uber, 2,6 miliardi di dollari per il servizio di pasti a domicilio Postmates

Quotcalaogue / Flickr

Con un'operazione del valore di 2,65 miliardi di dollari, tutto in azioni, Uber acquista Postmates e si rafforza nel settore della consegna dei pasti a domicilio, diventando il secondo colosso sul mercato statunitense in questo ambito. 

Alla base dell'operazione c'è l'interesse di Uber di ampliarsi sul territorio americano. La sua presenza commerciale è infatti molto più diffusa fuori dagli Usa rispetto alle concorrenti mentre Postmates può contare su una diffusione capillare nelle città americane del sud e sulla costa occidentale oltre a forti presidi a Los Angeles, Las Vegas e Phoenix. 

L'acquisizione consente a Uber anche l'occasione di attirare un maggior numero di clienti al suo servizio di auto conducente, in forte crescita fino al coronavirus e alle chiusure che ha imposto. Misure che però hanno fatto crescere la richiesta di consegne di pasti a domicilio. 

La competizione nella consegna di pasti a è forte a livello mondiale e Uber nei mesi scorsi ha cercato di imporsi sul mercato avanzando un'offerta per Grubhub. Ma il prezzo non ritenuto sufficiente e il timore di bocciatura dalle autorità di regolamentazione hanno fatto sì che l'operazione non andasse a buon fine.


mercoledì 8 luglio 2020