Nove startup biotecnologiche promosse da Assobiotec e Intesa

Home Nove startup biotecnologiche promosse da Assobiotec e Intesa

Nove startup biotecnologiche promosse da Assobiotec e Intesa

Yassine Khalfalli / Unsplash

Birre realizzate dal pane rimasto invenduto, bioplastiche ottenute da fonti rinnovabili completamente compostabili, polifenoli antiossidanti, antinfiammatori e antinvecchiamento ottenuti dal riutilizzo delle acque di vegetazione. Ma anche dispositivi medici per la cura dell'insufficienza cardiaca e di quella renale acuta, nuovi kit diagnostici per malattie come la sclerosi multipla e altre innovazioni in campo biomedicale. 

Sono alcuni dei progetti selezionati da "BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative", il percorso organizzato da Assobiotec, Intesa Sanpaolo Innovation Center e da Cluster Spring per le startup innovative biotecnologiche.

Partita a gennaio, l'iniziativa ha fatto tappa in diverse città della penisola (Napoli, Catania, Bari, Roma, Padova e Trento), raccogliendo circa cento progetti e candidature. Al termine i team hanno dovuto presentare la propria idea a investitori, esperti del settore e manager di impresa, che le hanno analizzate e selezionate

Le nove startup che sono arrivate al termine del percorso hanno avuto accesso all'Investment Forum, dove erano presenti oltre 200 investitori a livello internazionale. Qui hanno potuto fare la loro presentazione finale del loro progetto e del business plan a questa importante. Di queste nove realtà, cinque operano nella "Circular Bioeconomy" mentre le altre quattro sono attive nelle "Scienze della Vita".


mercoledì 27 maggio 2020