Mini-bond e finanza d'impresa, gli strumenti per la crescita delle Pmi

Home Mini-bond e finanza d'impresa, gli strumenti per la crescita delle Pmi

Mini-bond e finanza d'impresa, gli strumenti per la crescita delle Pmi

I mini-bond rappresentano sempre di più uno strumento adatto alle nuove esigenze delle imprese, che grazie a questi strumenti sono in grado di aprirsi al mercato di capitali e raccogliere risorse destinate ai propri piani di crescita e di sviluppo, anche fuori dai confini nazionali. 

Proprio per sostenere le imprese in questa fase di grande discontinuità dovuta alle nuove tecnologie e alla globalizzazione, il Gruppo Sella ha dato vita lo scorso anno a Sella Corporate & Investment Banking, la divisione specializzata in operazioni di finanza straordinaria, per fornire alle piccole e medie imprese servizi di consulenza e strumenti di investment banking per i propri progetti strategici che nella primavera di quest'anno ha aperto anche i suoi primi uffici a Napoli, che si sono aggiunti alle sedi di Biella e Milano. 
E proprio a Napoli la divisione di Sella Corporate & Investment Banking di Banca Sella ha assistito Graded S.p.A., società con sede nel capoluogo partenopeo specializzata nella progettazione, realizzazione e gestione di soluzioni energetiche integrate nel settore pubblico e privato in molteplici mercati di riferimento, nell'emissione di tre prestiti obbligazionari "mini-bond" destinati al sostegno di importanti progetti di investimento in fase di realizzazione.

Tutte le emissioni, le prime due dell'importo di 1,5 milioni di euro e la terza di 1,8 milioni, sono quotate sul nuovo segmento per la crescita delle piccole e medie imprese ExtraMOT PRO3 gestito da Borsa Italiana.
Il Gruppo Sella ha affiancato Graded nell'attività di strutturazione del prestito obbligazionario, ricoprendo il ruolo di Arranger esclusivo delle operazioni ed assistendo la società nei rapporti istituzionali con Borsa Italiana in qualità di Listing Sponsor. 
Nello specifico il team della divisione Sella Corporate & Investment Banking di Banca Sella ha agito in qualità di advisor dell'emittente, affiancando la società nella predisposizione del piano industriale, nella determinazione del fabbisogno finanziario propedeutico agli investimenti programmati, nella strutturazione e definizione delle caratteristiche del prestito coerentemente con le richieste dei sottoscrittori e con il merito creditizio dell'emittente. Lo studio legale Chiomenti ha agito in qualità di consulente legale. 

Le emissioni sono sottoscritte da investitori istituzionali (la terza in particolare dal fondo Anthilia BIT 3 di Anthilia Capital Partners) e sono finalizzate a sostenere finanziariamente il piano di crescita commerciale di Graded, in particolare nel segmento operativo dell'efficientamento energetico. Un piano al quale si affiancano investimenti in progetti di ricerca e sviluppo orientati all'innovazione tecnologica e all'efficienza energetica, finalizzati nel medio periodo a consentire alla società di raggiungere un crescente livello di automazione che si tradurrà in performance degli impianti qualitativamente superiori.
Il completamento di queste emissioni di mini-bond quotati costituisce un ulteriore passo nel percorso di crescita e rafforzamento della struttura aziendale nel suo complesso, già avviato da Graded grazie alla partecipazione al programma "Elite" di Borsa Italiana.

Un momento della conferenza stampa di presentazione dell'emissione dei due mini-bond di Graded. Da sinistra a destra: unGennaro Crescenzo, responsabile Territorio Sud di Banca Sella, Vito Grassi, amministratore delegato di Graded e Graziano Novello, responsabile Corporate & Investment Banking di Banca Sella

 


giovedì 24 ottobre 2019