Le Pmi crescono con i mini-bond

Home Le Pmi crescono con i mini-bond

Le Pmi crescono con i mini-bond

Uno dei macchinari dell´azienda CTI Foodtech
Uno dei macchinari dell´azienda CTI Foodtech

I mini-bond sono sempre più utilizzati dalle piccole e medie imprese che vedono in loro uno strumento valido per supportare i propri progetti di crescita e sviluppo. L'emissione di mini-bond permette infatti alle imprese che li emettono di effettuare investimenti strategici per crescere nei propri mercati di riferimento e di aumentare la propria visibilità a livello nazionale ed internazionale, incrementando conseguentemente anche la propria possibilità di attrarre nuovi investitori e risorse, avviando così ciclo virtuoso.

A emettere i mini-bond sono principalmente le imprese del settore manifatturiero, da sempre spina dorsale dell'economia italiana, che nel 2018 hanno rappresentato oltre il 40% delle realtà che hanno fatto ricorso alle emissioni obbligazionarie. Nonostante una netta prevalenza delle imprese del Nord Italia, si sta registrando anche una crescita delle realtà del Mezzogiorno.

Una di queste è CTI Foodtech S.r.l. ¿ azienda italiana con sede a Salerno che progetta e sviluppa macchinari per l'industria di trasformazione alimentare, in particolare denocciolatrici di pesche e albicocche ¿ che è stata assistita da Banca Sella nell'emissione di un prestito obbligazionario ¿mini-bond¿ dal valore complessivo di un milione di euro destinato al reperimento delle risorse finanziarie a sostegno dei progetti di investimento dell'azienda, nonché per il sostegno delle esigenze di capitale circolante derivante dall'aumento del volume di affari. 

Banca Sella, attraverso la sua divisione Corporate & Investment Banking, ha affiancato la società nell'attività di strutturazione del prestito obbligazionario, ricoprendo il ruolo di arranger dell'operazione ed assistendo CTI Foodtech nei rapporti istituzionali con Borsa Italiana e Monte Titoli, nonché nelle attività propedeutiche alla positiva conclusione dell'iter di quotazione del mini-bond sul segmento professionale ExtraMot PRO gestito da Borsa Italiana. L'emissione è stata interamente sottoscritta da Banca Sella e gode della garanzia InnovFin rilasciata dal Fondo Europeo per gli Investimenti. 

Si tratta della terza operazione di mini-bond curata dal gruppo Sella nel 2019 dopo le due per la società piemontese TSW Industries, specializzata nella produzione di macchinari per la lavorazione e il packaging di generi alimentari e altri beni di largo consumo.

Per sostenere le imprese nel loro percorso di crescita Sella Cib, la divisione del Gruppo specializzata nel corporate e investment banking, ha aperto i suoi primi uffici sul territorio a Napoli, che si trovano all'interno degli spazi di Banca Sella in via dei Mille e che vanno ad aggiungersi alle sedi di Biella e Milano. 


martedì 23 luglio 2019