La tutela di clienti e dipendenti priorità assoluta. I servizi bancari continuano a funzionare

Home La tutela di clienti e dipendenti priorità assoluta. I servizi bancari continuano a funzionare

La tutela di clienti e dipendenti priorità assoluta. I servizi bancari continuano a funzionare

Bench Accounting / Unsplash

Ingressi contingentati in succursale, distanza di sicurezza, orari ridotti, liquido igienizzante sui banconi, protezioni in plaxiglass agli sportelli, smartworking in tutti i casi in cui è possibile e invito a svolgere in collegamento da remoto tutte le operazioni bancarie e finanziarie per tutelare la salute di clienti e dipendenti. E proprio dall'innovazione tecnologica e dal fintech, insieme al grande impegno e alla dedizione dei dipendenti, sta arrivando un grande contributo alla gestione di questa inattesa situazione d'emergenza in cui il paese è venuto a trovarsi per la diffusione del contagio da coronavirus

"Tutto sta continuando a funzionare bene". Fabio Colacicco, responsabile delle risorse umane del gruppo Sella, in una intervista ad Affari Italiani, fa il punto della situazione relativa alla gestione dell'emergenza Covid-19. "I servizi bancari e finanziari - ha spiegato - non si fermano. I grandi investimenti in tecnologia, innovazione e fintech che stanno caratterizzandola la trasformazione digitale di questi anni, si stanno rivelando particolarmente utili anche per affrontare questo momento così particolare, di emergenza". Una situazione, questa, che rappresenta anche un valido test per il lavoro in modalità sempre più smart. Tra le iniziative del gruppo Sella per i dipendenti, inoltre, anche la sottoscrizione di una polizza aggiuntiva a quelle già in essere, che prevede indennità da ricovero e da convalescenza e una serie di servizi di assistenza post ricovero, nel caso di infezione da coronavirus.

A questo link l'intervista completa ad Affari Italiani.


mercoledì 18 marzo 2020