L'innovazione e il fintech 'influenzano' la finanza

Home L'innovazione e il fintech 'influenzano' la finanza

L'innovazione e il fintech 'influenzano' la finanza

Un dettaglio della copertina della rivista MAG
Un dettaglio della copertina della rivista MAG

"È stato tra i primi banchieri a capire la potenza disruptive del fintech e da allora ha dato vita a una serie di iniziative per investire nel settore". È con questa motivazione che Financecommunity.it ha inserito Pietro Sella, ceo del Gruppo Sella e promotore del Fintech District e della prima piattaforma di open banking italiana, all'interno della classifica dei 50 professionisti più influenti del panorama finanziario italiano realizzata per il 2019.

Nella classifica, pubblicata sulla rivista MAG, sono state inserite personalità che negli ultimi 12 mesi "sono riuscite a emergere per una nomina o per aver traghettato la realtà che guidano nella complessità del mercato. Professionisti che hanno costruito consenso e raggiunto un posizionamento da leader e da protagonisti nelle operazioni più rilevanti" e che sono stati in grado di innovare e di interpretare per primi i trend in atto.

Nella scheda dedicata a Pietro Sella, nella quale viene definito "Mr Fintech", si sottolinea inoltre che "fra le attività svolte ci sono l'open banking con platfr.io, l'accelerazione di imprese (Sellalab) e il venture capital con Sella Ventures. Ha anche promosso il primo Fintech District a Milano". "E' stato - spiega la scheda, alla voce "Visione" - fra i primi banchieri a capire la potenza disruptive del fintech e da allora ha dato vita a una serie di iniziative per investire nel settore". 


mercoledì 6 novembre 2019