Investimenti responsabili per uno sviluppo sostenibile

Home Investimenti responsabili per uno sviluppo sostenibile

Investimenti responsabili per uno sviluppo sostenibile

Uno degli investimenti effettuati ha l´obiettivo di incrementare la qualità dell’educazione primaria e la governance del sistema educativo del Belize. Nella foto due alunni della città di San Ignazio
Uno degli investimenti effettuati ha l´obiettivo di incrementare la qualità dell’educazione primaria e la governance del sistema educativo del Belize. Nella foto due alunni della città di San Ignazio - Sergi Reboredo/VWPics/Redux

Crescono le sfide, sempre più complesse e interconnesse, per colmare il gap necessario a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dalle Nazioni Unite e quelli dell'accordo di Parigi sul clima. Per centrare i risultati è necessario uno sforzo a livello globale, in cui un ruolo importante può essere svolto anche dai mercati finanziari e in particolare dagli investimenti sostenibili e responsabili (Sri), quelli in grado di integrare l'analisi finanziaria con quella dei fattori Esg (ambientali, sociali e di governance).

Il tema dell'emergenza climatica è stato uno dei più discussi nell'ultimo anno, una emergenza confermata anche dai risultati del Global Risks Report del World Economic Forum secondo cui fra i primi dieci rischi per probabilità di accadimento ben sei sono di tipo ambientale. E proprio per contrastare questi rischi, la Commissione Ue ha definito un action plan sulla finanza sostenibile, indicando tre obiettivi fondamentali: orientare i flussi di capitale verso investimenti sostenibili; gestire in modo più efficace i rischi finanziari derivanti dai cambiamenti climatici, dal consumo di risorse, dal degrado ambientale e dalle disuguaglianze sociali; migliorare la trasparenza e incoraggiare un approccio di lungo periodo nelle attività finanziarie.

Questi obiettivi sono gli stessi che persegue anche Sella Sgr con il fondo Investimenti Sostenibili, istituito nel 1999 e diventato nel 2015 il primo fondo ad impatto in Italia. Il fondo si rivolge a investitori istituzionali e risparmiatori che, oltre al ritorno economico, sono interessati a supportare lo sviluppo sostenibile sociale e ambientale. 
Nel 2018 l'allocazione del fondo ha visto la predominanza delle tematiche ambientali: energie rinnovabili, efficienza energetica, gestione delle risorse ed edilizia sostenibile hanno costituito infatti il 72,3% del portafoglio.

Sono stati però incrementati al contempo anche gli investimenti di carattere sociale, raggiungendo diversi importanti risultati come come gli oltre 14mila pazienti che hanno avuto accesso a cure mediche, i quasi 30mila pasti per cercare di contrastare la fame nel mondo o le oltre 300 tonnellate di rifiuti riciclati. Risultati quantificati con precisione nel Report di Impatto del fondo, un bilancio annuale, primo del suo genere in Italia, che illustra i risultati ambientali e sociali raggiunti grazie agli investimenti effettuati dal fondo nel corso dell'anno, mettendoli in relazione con i 17 obiettivi di sviluppo sostenibili individuati dalle Nazioni Unite per raggiungere tre traguardi entro il 2030: fine della povertà estrema, lotta alla disuguaglianza e ingiustizia e al cambiamento climatico.
 

Grazie alle devoluzioni annuali pari allo 0,5% del patrimonio di una classe di Investimenti Sostenibili, inoltre, a partire dal 1999 sono stati destinati oltre 2,3 milioni di euro a sostegno di numerosi progetti di solidarietà sia in Italia che all'estero.
 


martedì 30 luglio 2019