Il Mit di Boston lancia la sua criptovaluta Vault

Home Il Mit di Boston lancia la sua criptovaluta Vault

Il Mit di Boston lancia la sua criptovaluta Vault

Il Mit, Massachusset Institute of Technology di Boston
Il Mit, Massachusset Institute of Technology di Boston - Justin Donnelly / Flickr

Arriva dal Mit, il Massachusset Institute of Technology di Boston, una alternativa concreta al bitcoin e alle altre criptovalute. Si tratta di Vault e la sua caratteristica principale sarebbe quella di permettere una verifica delle transazioni degli utenti molto più efficiente, addirittura sarebbero necessari il 99% dei dati in meno rispetto a quelli richiesti da Bitcoin e il 90% in meno rispetto ad Ethereum, le due criptovalute più diffuse e utilizzate.

Vault, che sarà presentata a breve, punta quindi ridurre la complessità di Bitcoin e Ethereum. Le loro blockchain infatti diventano ogni giorno più complesse e pesanti, costringendo gli utenti a dover scaricare migliaia di megabyte di dati. Vault invece permette di scaricare solo una porzione della blockchain per far parte del network e promette di eliminare in automatico gli account inutilizzati, consentendo così la verifica delle transazioni utilizzando solamente i dati delle transazioni più recenti. Nonostante i dati scaricati siano decisamente inferiori, Vault garantisce che tutti i nodi convalidino le transazioni, garantendo l'elevato grado di sicurezza offerto dalle altre criptovalute.
 


mercoledì 6 febbraio 2019