Dark mode e addio ad iTunes: le ultime novità di Apple

Home Dark mode e addio ad iTunes: le ultime novità di Apple

Dark mode e addio ad iTunes: le ultime novità di Apple

Il ceo di Apple Tim Cook durante la Worldwide Developer Conference che si è tenuta presso il San Jose Convention Center in California
Il ceo di Apple Tim Cook durante la Worldwide Developer Conference che si è tenuta presso il San Jose Convention Center in California - Xinhua / Eyevine / Contrasto

Tante le novità che Apple ha annunciato durante la Worldwide Developer Conference, l'evento dedicato alla comunità mondiale degli sviluppatori che si è tenuto presso il San Jose Convention Center in California. A svelare le novità sono stati il ceo Tim Cook e Craig Federighi, president senior dell'area software di Apple.

Un'evoluzione importante è l'addio ad iTunes, dovuto al nuovo sistema operativo per Mac Catalina. Apple ha infatti deciso di dividere l'offerta di iTunes in tre app differenti: Apple Music, Apple Podcasts e Apple Tv adeguandosi così ai diversi comportamenti dei propri utenti.

Tra le nuove caratteristiche del sistema operativo iOS 13 spicca il dark mode, la modalità scura. Lo schermo degli iPhone si colorerà di tinte scure, con sfondi neri che si adattano alle applicazioni, attivabili in automatico oppure un orario prefissato. La funzione è sia una novità estetica, visto che gli utenti apprezzano tinte scure, ma punta anche ad allungare la durata della batteria e a far riposare gli occhi. Novità anche per un aspetto più ludico come le Animoji, che si evolvono e ora si possono modificare e utilizzare anche in tutte le app di chat oppure, ad esempio, come foto di un contatto della propria rubrica.

Sul fronte della privacy arriva la funzione "Sign in with Apple". La Mela apre una sorta di canale d'accesso personalizzato per i propri utenti, che potranno autenticarsi in app e siti usando il loro ID Apple, come già accade con la funzione equivalente di Facebook. Ma per distinguersi dal social network, Apple ha sottolineato con forza le misure a tutela della privacy del suo "Sign in with". 
 


mercoledì 5 giugno 2019