Dal venture capital 131 miliardi nel 2018 alle startup Usa

Home Dal venture capital 131 miliardi nel 2018 alle startup Usa

Dal venture capital 131 miliardi nel 2018 alle startup Usa

Alcune startup si confrontano durante un evento nella Silicon Valley
Alcune startup si confrontano durante un evento nella Silicon Valley - JD Lasica / Flickr

Gli investimenti americani nelle startup con sede negli Stati Uniti nel 2018 hanno raggiunto la cifra record di 130,9 miliardi di dollari. Secondo i dati che emergono dallo studio pubblicato da Pitchbook e dalla National venture capital association, la spesa è di gran lunga superiore a quella registrata nel 2017, quando ci si era fermati a 83 miliardi ed è stato superato anche il precedente massimo storico di 100 miliardi di dollari di investimenti di venture capital che si era registrato nel 2000, all'epoca del boom dei titoli tecnologici. 

Le transazioni con un valore superiore ai 100 milioni di dollari sono aumentate di oltre il 90%, anche se è interessante sottolineare che che a crescere è stato il valore delle transazioni ma non il loro numero, che infatti è sceso dai 9.400 deal registrati nel 2017 ai 8.949 del 2018. 
La continua crescita del mercato del venture capital ha avuto inoltre come conseguenza anche una aumento delle exit, con un mercato che nel 2018 ha registrato un valore complessivo di oltre 120 miliardi di dollari; le Ipo hanno restituito oltre il 50% del valore delle exit, così come già successo nel 2017.

John Gabbert, ceo di PitchBook, sottolinea che "l'attività di investimento proseguirà probabilmente senza sosta, dato che il venture capital ha molti soldi da investire", rassicurando quindi alcuni investitori preoccupati che l'eccesso di capitale possa gonfiare le valutazioni e il valore dei round di finanziamento, lasciando temere una correzione nel 2019, soprattutto se il contesto politico e economico sarà meno favorevole.


mercoledì 16 gennaio 2019