Coinbase card, la carta di debito per pagare in criptovalute

Home Coinbase card, la carta di debito per pagare in criptovalute

Coinbase card, la carta di debito per pagare in criptovalute

Una schermata dell´app di Coinbase
Una schermata dell´app di Coinbase

Coinbase ha lanciato in Gran Bretagna Coinbase Card, una carta di debito che permette ai consumatori di effettuare acquisti pagando con diverse criptovalute. La novità rispetto a quelle già esistenti è che la carta di Coinbase permette la conversione istantanea da criptovaluta a valute fiat (le monete in corso legale come euro o dollaro. Così quando i clienti utilizzano la loro carta Coinbase, viene convertita immediatamente la valuta crittografica in valuta fiat, che viene utilizzata per completare l'acquisto.

La carta, che ha un limite di spesa giornaliera di 10mila  sterline, è provvista di tecnologia contactless, ma anche di chip e pin. Può essere utilizzata anche come un vero e proprio bancomat per prelevare denaro contante direttamente dall'Atm. Coinbase ha lanciato anche un'app con lo stesso nome che consente ai clienti di selezionare quale criptovaluta utilizzare per pagare le loro spese con la Coinbase Card. La carta Coinbase supporta tutte le risorse crittografiche disponibili per l'acquisto e la vendita sulla piattaforma Coinbase: si può pagare il pranzo con i Bitcoin e poi utilizzare Ethereum per comprare il biglietto del treno. L'app offre anche ricevute istantanee, riepiloghi delle transazioni, categorie di spesa e altro ancora.

Una volta scaricata l'app è necessario collegare in modo sicuro il proprio account Coinbase. Una volta fatto, il saldo crittografico detenuto su Coinbase sarà immediatamente disponibile per l'utilizzo tramite la carta virtuale e la carta Coinbase verrà inviata via posta.  
Al momento il servizio è limitato alla Gran Bretagna, ma c'è la possibilità che nei prossimi mesi possa allargarsi al resto d'Europa.


mercoledì 17 aprile 2019