Codice a barre, 45 anni fa la prima scansione

Home Codice a barre, 45 anni fa la prima scansione

Codice a barre, 45 anni fa la prima scansione

L´opera dell´artista Banksy sul muro di un edificio a Coney Island
L´opera dell´artista Banksy sul muro di un edificio a Coney Island - Derek Storm / Everett Collection¿ / Contrasto

Un pacchetto di gomme da masticare in un supermercato dell'Ohio nel 1974. È stata questa la prima volta che un codice a barre è stato scansionato da una cassa di un'attività commerciale.

Anche se la sua presenza passa per lo più inosservata (a parte quando si fa la scansione autonoma dei prodotti all'interno di un supermercato), ogni giorno vengono letti circa 6 miliardi di codici a barre in tutto il mondo.

La prima idea di un codice a barre è del 1948, ma è solo nel 1974 che avviene il primo utilizzo in un negozio. Ha compiuto quindi 45 anni una delle innovazioni che ha cambiato il nostro modo di fare acquisti e che permette di dare ai prodotti un codice univoco e comune che viene riconosciuto in ogni parte del mondo e consente di tracciarli in tutta la loro filiera distributiva.

A svilupparlo è stato Gs1, l'organizzazione mondiale neutrale e no-profit presente in 114 Paesi.


mercoledì 4 dicembre 2019