Banca Sella e Credimi, operazione per alimentare un plafond per le Pmi

Home Banca Sella e Credimi, operazione per alimentare un plafond per le Pmi

Banca Sella e Credimi, operazione per alimentare un plafond per le Pmi

Addetti al lavoro in un laboratorio di pasticceria
Addetti al lavoro in un laboratorio di pasticceria - Alfredo Falvo/ Contrasto

Banca Sella affianca Credimi, leader europeo del digital lending per le imprese, con l'obiettivo di fornire nuove risorse alle piccole e medie imprese e supportare così l'economia e i propri clienti in difficoltà a causa dell'emergenza Covid-19.

Banca Sella, infatti, è impegnata a sottoscrivere integralmente i titoli rivenienti dall'operazione di cartolarizzazione fino ad un importo di 32 milioni di euro, che andrà ad alimentare un plafond di finanziamenti erogati direttamente da Credimi a favore delle Pmi italiane con sede sull'intero territorio nazionale. Si rafforza così ulteriormente la partnership, nata nel corso del 2020, tra Banca Sella e Credimi, nella quale la banca detiene anche una partecipazione.

Le aziende potranno richiedere finanziamenti con una durata massima di 5 anni con un inizio di rimborso previsto per il 2021. La procedura per effettuare la richiesta è completamente digitale e disponibile su www.credimi.com, in pochi minuti, da qualsiasi device, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, con documenti firmati digitalmente a fronte di una risposta che arriva in 3 giorni lavorativi. I finanziamenti saranno garantiti dal Fondo di Garanzia per una percentuale minima del 90% secondo quanto previsto dal Decreto Liquidità.


giovedì 1 ottobre 2020