Banca e Fintech per finanziamenti alle imprese ancora più rapidi

Home Banca e Fintech per finanziamenti alle imprese ancora più rapidi

Banca e Fintech per finanziamenti alle imprese ancora più rapidi

Un artigiano al lavoro nella suo laboratorio
Un artigiano al lavoro nella suo laboratorio - Stefano Dal Pozzolo / Contrasto

Favorire l'accesso alla liquidità alle ditte individuali, in modalità totalmente digitale, senza andare in succursale e in tempi rapidi. Banca Sella, già attiva nell'open banking, nell'ambito delle iniziative che sta avviando per supportare l'economia e i clienti in difficoltà a causa dell'emergenza covid-19, ha firmato un accordo con la fintech Credimi, nella quale detiene anche una partecipazione.
 
Grazie a questa partnership Banca Sella potrà garantire ai propri clienti che svolgono attività economica rientrante nel perimetro del cosiddetto decreto liquidità, tempi ancora più rapidi per la gestione delle domande di finanziamento stabilite dal decreto stesso, che prevede la possibilità di richiedere un prestito fino a 25 mila euro o comunque non superiore al 25% dei ricavi 2019, con la copertura del Fondo di garanzia del 100%.
 
Le ditte individuali potranno richiedere questo finanziamento direttamente dall'internet banking della banca, senza doversi recare in succursale e senza presentare alcun documento cartaceo. A questo punto la domanda verrà presa in carico dai sistemi di Credimi, che processeranno la richiesta in maniera quasi automatica, interfacciandosi digitalmente con il Fondo Centrale di Garanzia. La risposta arriverà sempre in pochi giorni e l'erogazione avverrà immediatamente dopo il rilascio della garanzia. Questo processo di lavorazione - dedicato alla partnership con Banca Sella - è stato messo a punto e rilasciato in una settimana.
 
La partnership con Credimi, realizzata in ottica open banking, conferma la strategia di Banca Sella di stringere collaborazioni con fintech e realtà innovative per offrire ai propri clienti soluzioni sempre migliori e con una user experience sempre più immediata. Lo dimostrano anche alcuni tra gli ultimi servizi lanciati dalla banca, come la nuova piattaforma di video e web collaboration per dialogare a distanza con i clienti o l'aggregatore di conti correnti per gestire tramite il proprio internet e mobile banking anche ai conti di altre banche.


giovedì 30 aprile 2020