Al Ces di Las Vegas va in scena l'hi-tech del futuro

Home Al Ces di Las Vegas va in scena l'hi-tech del futuro

Al Ces di Las Vegas va in scena l'hi-tech del futuro

Il robottino da compagnia Lovot  di Groove X al Ces
Il robottino da compagnia Lovot di Groove X al Ces - REUTERS / Steve Marcus

Al Consumer Electronics Show (Ces) di Las Vegas, la fiera annuale dell'elettronica di consumo che ha aperto i battenti il 7 gennaio, si traccia la rotta dell'anno tra elettrodomestici "smart", auto autonome, robot da compagnia e televisori futuristici. Oltre 4.500 espositori presentano 20mila nuovi prodotti: da oggetti dotati di intelligenza artificiale o connessi alle reti 5G, che sfruttano la realtà virtuale o quella aumentata, a servizi e prodotti innovativi per smart cities, sport, robotica oltre ai numerosi gadget portati da 1.200 startup di 45 Paesi.

Tra i trend che stanno conoscendo un rapidissimo sviluppo, saranno presentati numerosi oggetti connessi a internet che si comandano con la voce, nell'ecosistema di Google o dell'assistente virtuale Alexa di Amazon, ma anche di Apple. Proprio quest'ultima mostrerà diversi gadget compatibili con il sistema HomeKit per controllare i dispositivi in casa. E in casa trovano posto gli elettrodomestici come i nuovi frigo smart: dotati di display, fotocamere e intelligenza artificiale, monitorano i cibi, propongono ricette e ricordano di comprare quel che manca. E accanto al frigo si può piazzare una serra verticale, che si autogestisce per far crescere al meglio le verdure.

Sempre più diffuse e desiderate anche le tv più hi-tech e costose e caratterizzate da schermi sempre più grandi, arrotolabili e a scomparsa, con risoluzione altissima (8K) e dotate di nuova tecnologia a micro Led che consente di avere i vantaggi delle tv Oled ma a un prezzo inferiore.

Attenzione anche all'auto e a tutte le sue applicazioni tecnologiche. Le case automobilistiche sono pronte a mostrare le novità in termini di guida assistita e autonoma. Accanto a loro, l'universo della mobilità "green" popolato da scooter, skateboard e monopattini elettrici.  

Un quarto dell'esposizione è infine appannaggio del settore salute: dispositivi e tecnologie per monitorare i pazienti da remoto, raccogliere e gestire i dati, migliorare l'assistenza ma non solo. C'è infine curiosità per il comparto dei robot, dove accanto alle macchine dalle sembianze umane ci sono quelle che ricordano gli animali domestici.


mercoledì 8 gennaio 2020