Accordo tra Crif e Sia per nuovi servizi di open banking

Home Accordo tra Crif e Sia per nuovi servizi di open banking

Accordo tra Crif e Sia per nuovi servizi di open banking

Una dashbord con report finanziari
Una dashbord con report finanziari - Stephen Dawson / Unsplash

Accordo tra Sia, la società di infrastrutture di pagamento, e Crif, azienda  specializzata nei sistemi di informazioni creditizie, al fine di fornire nuovi servizi di open banking e accelerare così il processo di innovazione di banche, corporate e fintech.

Nello specifico, la partnership tra le due realtà prevede l'integrazione delle rispettive offerte digitali e riguarderà la gestione end-to-end della user experience, sfruttando completamente le opportunità offerte dall¿open banking, nonché la possibilità di gestire le finanze personali della clientela attraverso soluzioni evolute di Personal e Business Finance Management (PFM e BFM).

Ad esempio, sarà possibile completare un acquisto, sia sui canali tradizionali sia digitali, tramite il servizio di Payment Initiation (PIS), ovvero avviando l¿operazione di pagamento dal conto corrente prescelto dal cliente, a complemento di altri strumenti attualmente utilizzati come carte credito e wallet digitali. 
 


mercoledì 15 luglio 2020