A Bari il nuovo incubatore di startup di Auriga

Home A Bari il nuovo incubatore di startup di Auriga

A Bari il nuovo incubatore di startup di Auriga

Alcuni giovani impegnati nello sviluppo del loro progetto di startup
Alcuni giovani impegnati nello sviluppo del loro progetto di startup - Heisenberg Media

Auriga, la società che opera in Italia e in Europa nel mercato delle soluzioni software per l'IT banking, ha lanciato un nuovo incubatore per startup, l'Innovation Camp IC406, pensato per raccogliere e dare slancio alle migliori idee in ambito digital business.
Il nuovo incubatore ha sede a Bari, dove Auriga ha da sempre il proprio quartier generale, ed è rivolto a a studenti, laureati, ricercatori o professionisti, ma anche a giovani aziende e piccole e medie imprese innovative, che vogliono sviluppare una propria soluzione nell'ambito del Digital Business.
Ic406 offre un percorso. Dopo una prima fase di selezione in cui sono valutare le competenze del team, il grado di innovazione del progetto e le potenziali sinergie con il network dei partner dell'incubatore, le startup avranno accesso a un periodo di incubazione che va dai 6 ai 9 mesi, con un contributo economico fino a 25 mila euro per ogni startup. Concluso il programma di accelerazione, i team che avranno raggiunto i risultati più significativi saranno candidati ad eventuali ulteriori programmi di accelerazione per lo scale-up dell'iniziativa.
L'inaugurazione di IC406 è stata anche l'occasione per fare il punto sull'innovazione in Italia, grazie anche al contributo di alcuni dei protagonisti di questa trasformazione, gli stessi con cui potranno interagire le startup presenti nell'incubatore. Tra questi diversi esponenti del settore bancario, tra cui anche del Gruppo Sella. 
Contestualmente all'apertura del centro è stata lanciata la prima Call4Digital, per individuare e selezionare le start up più innovative nell'ambito del digital business, meritevoli di essere incubate. L'iniziativa, organizzata con PoliHub, l' incubatore gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano, si rivolge a tutte le startup sul territorio nazionale e, in particolare, a quelle che operano in alcuni settori specifici del mondo digitale: blockchain, intelligenza artificiale, IoT, realtà aumentata e virtuale, fintech, insurtech, peer to peer lending, pagamenti elettronici, retail banking.
 


mercoledì 13 febbraio 2019